martedì 22 marzo 2011

Timballo di carne con melenzane alla "Franca"

Franca è mia madre.
Dovete sapere che la cucina di Franca è la tipica cucina partenpea fatta di ragù, parmigiana, palle di riso, impepata e varie ricette "light".
Inoltre, Franca ha il dono dell' improvvisazione che io chiamerei "arte dell'arrangiarsi".
Questa ricetta è nata proprio da quell' arte. Una Domenica di diversi anni fa mia sorella invitò a pranzo una coppia di amici avvisando mia madre solo la mattina. Per il pranzo erano previsti anche i peperoni "imbottiti"...ovvero "imbuttunati" ma ce ne erano solo tre. E mò?!  Allora che fece, anzicchè imbottire di carne ogni peperone, stese i peperoni aprendoli su un lato e foderò con questi una teglia, riempì il tutto con il ripieno di carne e lo coprì con altro peperone. Il tutto coperto di pangrattato. Ognuno ne ebbe una fetta evitando sventramenti di peperoni singoli. Geniale!  Da quel giorno in casa mia non sono più entrati peperoni imbottiti!
E dopo questo successo la ricetta ha avuto diverse evoluzioni tra le quali questa che sembra una specie di parmigiana ripiena. Una vera goduria!
Il ripieno è quello del polpettone, io vi do la mia ricetta ma potete variarlo nel modo in cui più vi piace. Generalmente per il sugo mia madre usa il ragù di carne (quello messo su alle 6 di mattina e levato alle 13, preparto in quantità industriali), ma io ho usato un sugo semplice.

Ingredienti:
500 gr di carne di manzo tritata
2 uova
2 fette di pane raffermo ammollate in acqua
50 gr di parmigiano grattato
sale
pepe
150 gr di fior di latte
3 melenzane medie
olio di semi

Per il sugo1 barattolo di pomodori pelati
olio q.b.
1 spicchio d'aglio
basilico

Preparare un sughetto semplice di pomodoro. Far soffriggere l'aglio in un pò d'olio, versare i pomodori pelati e cuocere a fuoco lento. Aggiungere un pò di basilico a fine cottura.
In una scodella impastare la carne con le uova, il parmigiano, il pane raffermo ammollato e strizzato per bene, sale e pepe:
Tagliare le melenzane a  fette e friggerle in abbondante olio di semi.
Assemblare il timballo:
Versare un mestolo di sugo sul fondo di una pirofila (la mia rettangolare 10x20):

Disporre le fette di melenzane in modo da coprire tutto il sugo:
Aggiungere le fette di fior di latte e l'impasto di macinato:
Coprire con altre melenzane, cospargere di sugo e spolverare il tutto con abbondante parmigiano:


Cuocere a 180° per circa 40 min.
E voilat:



21 commenti:

  1. Grande dono la fantasia e l'arte dell'arrangiarsi...grazie Franca, buonissima ricetta.

    RispondiElimina
  2. Marcella questa sembra la versione italiana della moussaka greca, che bontà, complimenti!
    P.S. Grazie per l'invito a partecipare al tuo fantastico contest, sto organizzando le idee per confezionare qualcosa per te. Appena la realizzo ti mando il link! Grazie ancora e buona serata!

    RispondiElimina
  3. Brava Marcella e brava mamma, sono io a preparare manicaretti quando voi non ci siete e vero?

    RispondiElimina
  4. Complimenti a te e alla mamma Franca!!!
    Buonissima ricetta!!!
    Ho messo il banner nel mio blog, prima possibile ti mando la ricetta per il tuo contest!!!
    A presto

    RispondiElimina
  5. Sara hai ragione, non conoscevo la mussaka, sono andata alla ricerca della ricetta e in realtà è mlto simile!
    Se dico a mia madre che ha scoperto l'acqua calda ci rimane malissimo!

    RispondiElimina
  6. buona! In cucina c'è sempre l'opportunità di creare "l'acqua calda", quantomeno perché ciascuno ha la propria esclusiva ;) quindi brava mamma!

    RispondiElimina
  7. Si vero, è molto simile alla moussaka che io ho avuto modo di mangiare ed è speciale, manca lo strato di patate... bravissima la mamma!

    RispondiElimina
  8. questa ricetta cara Marcella te la rubo subito un bacione grande simmy

    RispondiElimina
  9. Ricca di gusto e sapore, una porzione ti fa svenire per la bontà, ciao.

    RispondiElimina
  10. Mamma mia che ricetta favolosa, questa solo a vederla ti fa venire l'acquolina!!!Ottima !!! Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  11. Che ricetta super favolosa, complimenti alla mamma!!
    bravissima da fare!!
    Un'abbraccio Anna

    RispondiElimina
  12. come dico sempre piatto ricco mi ci ficco..complimenti alla mamma!!baci

    RispondiElimina
  13. Forteeeeeeeeeeeeeeee...credo che piacerà anche dale mie aprti, è come se fosse un megapanino con fette di melazane, e di ripieno un bella fettonza di ciccia!!!
    Brava , mi piace, lo proverò :D
    Un baciotto

    RispondiElimina
  14. Buono buono e da tanto che non lo faccio,
    vedendolo penso che presto ripristinerò questa ricetta.
    Ciao Luisa

    RispondiElimina
  15. mmmmmmmmmm..buonissimo!!baci!

    RispondiElimina
  16. Che buono questo timballo...complimenti alla mamma Franca.


    ciao

    RispondiElimina
  17. Ciao Marcella, piacere di conoscerti, mi sono unita ai tuoi sostenitori!!! Complimenti per questo splendito timballo!!!! un bacio grande, Olga

    RispondiElimina
  18. Mmmmmmmma è buonissimo,questa è una delle prossime ricette che faremo, ci puoi scommettere!Sei bravissima, tu e la tua mamma.....
    Un abbraccio! Alda e Mariella

    RispondiElimina
  19. la tua Franca ùe come la mia Giovanna...hehehehehe... che buono questo timballo! gnammi!
    baci

    RispondiElimina
  20. Sarà veramente squisita! La proverò, Laura

    RispondiElimina
  21. L'arte dell'arrangiarsi è la tipica tecnica delle nostre mamme e nonne..non sbagliano mai!!
    Complimenti a Franca per questa ricetta! La farò sicuramente!!!! :)

    RispondiElimina

Qualsiasi commento lascerai sarà ben accetto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...