domenica 3 aprile 2011

Sua maestà...La Pastiera


Il dolce al quale io e la mia famiglia siamo oltremodo legati è la Pastiera. E' inutile proporre cheesecake, muffin., crostate e budini ...per loro l'unico vero dolce degno di tale nome è la Pastiera. E' un dolce tipico pasquale ma noi lo prepariamo tutto l'anno.
Questa che vi do è la nostra ricetta e, come spesso succede, non è di certo universale. A Napoli ogni casa, e quindi ogni famiglia, ha la propria ricetta. Con i canditi o senza canditi, con tanta cannella, senza cannella, con il grano intero o macinato, con la crema....Potrei stare qui a darvi infinite varianti senza sbilanciarmi su quale sia la migliore. Vi dico però quali sono le caratteristiche fondamentali della mia Pastiera: pochissima cannella, tantissima acqua millefiori, solo arancia candita, grano rigorosamente no


n macinato,inolre deve essere bella alta per mantenere l'umidità.
Con questa ricetta vengono fuori due Pastiere medie (da 26 cm) oppure una grande (30 cm) e una piccola (22 cm).

Pasta frolla (Pettola): 
600 gr di farina

280 gr di burro a temperatura ambiente
160 gr di zucchero
1 pizzico di sale
scorza di limone o arancia grattata
2 uova intere e 2 tuorli
Ripieno:
500 gr di grano cotto
500 ml di latte
1 cucchiaio di burro
scorza di limone
700 gr di ricotta
700 gr di zucchero
10 uova
3 cucchiai colmi di arancia candita a cubetti
4 fiale di acqua di millefiori

Procedimento:
1. Preparare la crema di grano facendo bollire il latte e aggiungendo il grano cotto ben scolato, aggiungere un cucchiaio di burro e la buccia di limone intera. Cuocere a fuoco lento fino a che tutto il latte sia assorbito. Mescolare di tanto in tanto. Lasciar raffreddare completamente.

2. Lavorare la ricotta con le fruste fino a renderla molto cremosa, aggiungere lo zucchero e continuare a lavorare. Metterla in frigo anche per un paio d'ore.

3. Preparare la pasta frolla nel modo classico: disporre la farina a fontana, al centro il burro a pezzetti le uova lo zucchero e il sale. Impastare in fretta con la punta delle dita. Far rrposare il panetto in frigo per mezz'ora.
4. Riprendere la crema di ricotta, aggiungere una per volta le uova impastando col le fruste, aggiungere la crema di grano:

5. Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungere l'arancia candita tagliata a dadini e l'acqua mille fiori:

 

 (quelli che vedete nella foto sono canditi fatti da mia zia...)
 6.Stendere la pasta e foderare uno sampo precedentemente imburrato, versare il composto:

 7. In ultimo coprite con le striscette:

8. Cuocere a 180° per circa 1 ora.

Alla fine cospargere di zucchero a velo

 
 Consiglio di prepararla il giorno prima e mangiarla a temperatura ambiente:


Con questa ricetta partecipo al contest di Ramona:







45 commenti:

  1. Ma che bontà...ma che bontà...io tra un pò arrivo c'è anche per me o vi siete pappato tutto? Bellissima, Marcella un bacio dalla sorellona!!!

    RispondiElimina
  2. Grazie della ricetta... mio marito adora la Pastiera e sono sicura che la tua è ottima :)

    RispondiElimina
  3. che bontà!! io l'ho assaggiata solo una volta ed è buonissima! baciotti

    RispondiElimina
  4. Uno dei miei dolci preferiti, ci stavo pensando questa mattina, e poi mi sono detta: ma forse è ancora presto per farla... ora mi hai fatto venire ancora più voglia!

    RispondiElimina
  5. tra te e tua sorella oggi sto sbavando senza fine...buona mi piace e segno la tua versione...brava..buona serata

    RispondiElimina
  6. Veramente non lo sapevo! Ma rileggendo il commento qui sopra... sono proprio distratta :(

    RispondiElimina
  7. Bellissima ricetta , spero di riuscire a farla!
    Comoplimenti è davvwero bella e golosa
    Baci Anna

    RispondiElimina
  8. Lo sapevo che prima o poi sarei arrivata alla ricetta della pastiera DOC.
    Ti faccio una confidenza, la mia mamma la fa proprio così, pur non essendo napoletana, e per me è l'unico dolce che "fa" Pasqua.
    Bravissima mi viene l'acquolina...mandamene una fetta.
    Buona serata Loredana

    RispondiElimina
  9. MMMMMM dovete fare una gara tu e Friariello a colpi di Pastiera.....
    io faccio il giudice-assaggiatore!

    RispondiElimina
  10. Mamma mia che bella :O
    davvero fa venir voglia di addentare il monitor!io non l'ho mai fatta...ma dovrò assouletamente provare ^_^

    RispondiElimina
  11. Bellissime foto, fai venir voglia sia di provare a farla che, soprattutto, mangiarla! Sempre brava.

    RispondiElimina
  12. Ciao, eh saremmoa nche del nord ma la pastiera è uno dei nostri dolci preferiti! Così ricca e gustosa che non sappiamo proprio ressitere!
    Complimenti.
    baci baci

    RispondiElimina
  13. La Pastieraa!!!! Pensa che mia mamma e una mia zia stavano cercando la ricetta originale! Non vedo l'ora di farla!! Che buona!!! ^_^

    RispondiElimina
  14. oh oh la pastiera!!!! e finalmente!! La farò anche io tra qualche giorno immagino ed è proprio vero...ogni famiglia ha la sua ricetta! Ma quasi quasi...quest'anno proverò a seguire la tua!

    RispondiElimina
  15. ho un'amica di origini napoletane che tutti gli anni, a Pasqua, me ne regala una fatta con le sue manine. Ho cercato mille volte di farmi dare la ricetta; inutilmente in quanto non pesa nulla! Dal gusto e dall'aspetto direi che è molto simile alla tua (grano non macinato ecc; unica cosa credo non metta la cannella, ma non sono sicura). Ora che tu hai postato questa... FINALMENTE ANCH'IO potrò fare una pastiera COME SI DEVE!
    Grazie e un bacio

    RispondiElimina
  16. Grazie Marcella, dato il periodo volevo provare a farla (in casa mia la mia mamma l'ha preparata un paio di volte con discreto successo), e visto che ho tutti gli ingredienti in dispensa, il tuo post mi incoraggia a provare prestissimo! Complimenti e a presto!

    RispondiElimina
  17. Noooooo, cosa vedono i nostri occhi.......la pastiera!!!Una sola parola.....la vogliamoooooooooooo!!!
    Un abbraccio da Alda e Mariella

    RispondiElimina
  18. Che delizia, l'ho assaggiata un paio di volte ma non l'ho mai fatta... la tua è perfetta, complimenti! Baci

    RispondiElimina
  19. Che bello iniziare a vedere la pastiera, annuncia la Pasqua! E per la mia famiglia è d'obbligo. Aspetto però gli ultimi giorni per prepararla, la farebbero sparire in un attimo.
    Grazie per la tua ricetta, ha un bellissimo aspetto ed è senz'altro ottima.
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  20. Quante volte ne ho sentito parlare! Ora la posso fare con le mie manine. Ciao

    RispondiElimina
  21. Una bontà in quantità industriali!
    Ti è venuta perfetta come altezza e consistenza, buonissima!
    Brava!

    RispondiElimina
  22. Sai che piace molto anche a me,ma non l'ho mai fatta.La tua ricetta mi da la spinta a provare.
    Un abbraccio e buona settimana.
    Fausta

    RispondiElimina
  23. Che dolce stupendo e' questo lo adoro e voglio farlo anche io per Pasqua terro' presente la tua ricetta ti e' venuta benissimo!!!Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  24. Buonissima la pastiera, hai ragione per questi dolci tradizionali è impossibile codificare la ricetta poichè ogni famiglia ha la sua equelle preparate in casa sono migliori di quelle preparate in molte pasticcerie! Bacioni

    RispondiElimina
  25. La pastiera non è nella tradizione della mia famiglia, e io ogni anno attendo l'amica di famiglia che nel periodo pasquale ce ne porta una eccezionale. Ci siamo quasi...preparo il coltello per tagliarmene una mega fetta!
    La tua è proprio invitante e perfetta.
    Complimenti.

    RispondiElimina
  26. Hai detto bene è proprio H.M. the queen:=)
    I love it:)
    Baci, barbara

    RispondiElimina
  27. Adoro la pastiera di grano, la preferisco a quella di riso che si fa per gli stessi periodi.
    Mi dispiace che il vassoio non è entrato nella lista delle tue cose per il matrimonio.
    Un bacio.

    RispondiElimina
  28. Gia ormai ci siamo...è il momento per noi napoletani di preparare la pastiera ed i casatielli. La tua ricetta non si discosta molto da quella di casa mia, che però prevede il grano macinato. Un saluto

    RispondiElimina
  29. Anche a casa nostra sebbene non siamo napolotani si è sempre usato farla...ora che la mia mamma non c'è più continuo io la tradizione...la tua mi sembra perfetta!!!Lo sapevi che in alcune parti si usa mangiarla anche a Natale? Io la trovo molto buona in ogni momento dell'anno!!!Un bacio

    RispondiElimina
  30. io adoro la pastiera...anche se la apprezzo solo da pochi anni... infatti l'ho assaggiata grazie a mio cognato che ne va matto e mi ha chiesto se gliene preparavo una... quando dal forno si è cominciato a propagare quel profumino delizioso non sono riuscita a non assaggiare... e da quel giorno me ne pappo una intera ogni anno per Pasqua... non la preparo tutto l'anno per evitare di diventare quadrata!!! proverò anche la tua versione

    RispondiElimina
  31. Quanto mi piace la pastiera!
    anche io quest'anno la vorrei preparare per Pasqua!
    bravissima marcella!
    bacioni!

    RispondiElimina
  32. Mmmhh!! Che bontàààà!! Sei stata bravissima cara!! Un bacione.

    RispondiElimina
  33. Dimenticavo di dirti che mi sono iscritta tra i tuoi sostenitori.....baciuzzi....

    RispondiElimina

Qualsiasi commento lascerai sarà ben accetto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...